Basandosi anche sull'esperienza maturata in altri campi, F.G.M. engineering è uno dei principali fornitori di impianti per il controllo delle maleodoranze (o impianti di deodorizzazione) per impianti di compostaggio di Frazione Organica da Rifiuti Solidi Urbani (F.O.R.S.U.).

Con referenze per i più importanti impianti di compostaggio in Italia, F.G.M. offre sistemi ed impianti chiavi in mano in grado di trattare in modo affidabile l'odore proveniente dalle attività di stoccaggio e selezione dei rifiuti e da impianti di compostaggio.

Le nostre soluzioni chiavi in mano includono:

  • Rete di aspirazione (cappe e tubi) appositamente progettata, costruita e regolata per l'estrazione localizzata dell'aria e degli odori vicino alle fonti di emissione
  • Sistema di aspirazione e ventilazione per mantenere l'edificio in depressione per prevenire emissioni fuggitive durante la movimentazione del rifiuto con gli appositi mezzi, soprattutto durante le fasi di ricezione 
  • Apparecchiature a umido progettate e concepite sulla base del carico odorigeno specifico e i limiti di emissione autorizzati, tipicamente scrubber a umido, biotrickling scrubber e biofiltri
  • Camino di espulsione in atmosfera che risponda ai modelli di dispersione atmosferica più idonei
Pubblicato in novità

Bonificare imballi industriali in sicurezza, salvaguardando la salute e la sicurezza degli operatori ed evitando impatti negativi verso l'esterno dello stabilimento

Pubblicato in referenze impianti

Tecnoambiente SpA si trova a Ponte a Egola (PI), nel bel mezzo del comprensorio del cuoio toscano. L'azienda ha realizzato nel 2005 il proprio impianto autorizzato per il trattamento di rifiuti pericolosi e non pericolosi. In particolare il nostro impianto di deodorizzazione dell'aria ed abbattimento delle polveri è stato installato al servizio dell'area di selezione dei rifiuti non pericolosi.

Abbiamo progettato la linea di captazione e ventilazione delle aree di stoccaggio dette "baie", completamente realizzata in Acciaio al Carbonio Zincato. Ciascuna delle baie è stata aspirata con cappe del tipo a parete aspirante.

Durante la movimentazione dei rifiuti è altamente probabile che si possano creare polveri che vengono prontamente aspirate dalle cappe e inviate alla sezione di trattamento composta di uno Scrubber V3F. La nostra apparecchiature provvede al corretto abbattimento delle polveri nello stadio Venturi mantenendo la soluzione di lavaggio completamente separata dagli ultimi due stadi di una colonna a riempimento (di cui il primo stadio è Acido ed il secondo Basico-Ossidante).

 

Pubblicato in referenze impianti

Cliente

Acqua di Nepi SpA ci ha chiesto di risolvere un problema di inquinamento atmosferico che si verificava a margine delle attività di lavaggio delle bottiglie "vuoto a rendere".

Prima di procedere al confezionamento delle bottiglie rese, Acqua di Nepi opera un ciclo di lavaggi e sterilizzazioni delle stesse. Tale lavaggio prevede anche uno sciacquo con una soluzione acquosa di Soda Caustica in pressione.

L'eccesso di Soda - in forma di nebbia - viene aspirato e convogliato ad un nostro scrubber VE-p su skid, in modo da venire totalmente neutralizzato per poi venire espulso in atmosfera.

Pubblicato in referenze impianti

Il sistema di aspirazione è direttamente connesso ai bottali in cui vengono svolte le operazioni di pickle attraverso l'asse cavo del bottale stesso. In questo modo si evitano emissioni fuggitive di Idrogeno Solforato (H2S) in aria attraverso la porta di carico e scarico delle pelli installata sul bottale, soprattutto nel momento in cui l'operatore apra per "sbottalare" le pelli.

Pubblicato in referenze impianti

L'abbattimento delle polveri contenute nei fumi dell'essiccazione della sansa è un problema di non semplice risoluzione. Alla luce di quanto disposto dagli enti preposti in Regione Puglia, l'emissione in atmosfera di polveri dovrà venire ridotta drasticamente entro il 2016.

I Venturi Scrubber, seguiti da opportuna colonna di lavaggio a letto mobile possono rappresentare un affidabile strumento per raggiungere l'obiettivo sopra indicato.

Pubblicato in referenze impianti

Dopo due anni di lavoro continuo, ecco le prime immagini degli effetti dell'Idrogeno Solforato (H2S) su una delle nostre installazioni CIF - desolforatore sacrificale ad Ossido di Ferro.

Salta immediatamente all'occhio lo spiccato colore giallo dello Zolfo in forma colloidale, prodotto della reazione irreversibile dell'Ossido di Ferro con l'Idrogeno Solforato H2S. 

Pubblicato in referenze impianti

Se sei giunto fino a questo articolo è perché probabilmente devi scegliere fra due tecnologie equiparabili per la deodorizzazione dell'aria maleodorante.

Noi progettiamo e produciamo sia scrubber che biofiltri ed anche biotrickling (ovvero l'ibrido fra i due, che molti chiamano anche bioscrubber). In questo articolo ti parlerò delle principali differenze fra i due tipi di impianto, dei loro pro e dei loro contro. Su quale sia la migliore tecnologia fra le due strade (chimica e biologica) non sarà facile dare risposta, anche perché banalmente, la risposta più adatta alla domanda è "dipende".

Pubblicato in referenze impianti
Pagina 1 di 2

Azienda

F.G.M. engineering srl
Capitale sociale: €. 10.000,00 i.v.
Registro imprese di Pisa n. 01703920502
Iscrizione CCIA di Pisa n. 148164

Partita IVA e C.F. 01703920502

Contatti

Via Salvador Allende, 6/8 - 56029 S.Croce S/Arno (PI)
Via del Chionso, 16/d - 42122 REGGIO NELL'EMILIA (RE)

Tel. +39 (0)571 360935
      +39 (0)522 1402125

info[at]fgmengineering.it